Castano Primo: L’anno mozartiano si apre con il "Requiem".

L’Auditorium “Paccagnini” di Castano Primo inizia il nuovo anno con un evento davvero d’eccezione.
L’orchestra sinfonica e il coro “Carlo Coccia” di Novara celebra infatti con un concerto due eventi importanti: la Giornata della memoria e il 250° anniversario della nascita di Wolfgang Amadeus Mozart.
Per l’occasione nel palco del Castanese risuoneranno le note del celeberrimo “Requiem” per soli, coro e orchestra di Wolfang Amadeus Mozart, l’ultima opera, rimasta incompiuta del grande compositore.
Il biglietto costa 20 euro (per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Circolo Spettacoli telefono 0331/548766, mail: circolo.spettacoli@virgilio.it).
Il “Requiem” ha una storia particolare: l’opera era stata commissionata a Mozart, da un nobile di provincia appassionato di musica, Franz von Walsegg zu Stuppach. Il compositore tuttavia non ne conosceva l’identità, in quanto il committente aveva la debolezza di far passare le musiche per sue creazioni, eseguendole poi con la sua orchestra.
In ogni caso Mozart non fece in tempo a finire la musica del Requiem. Il 5 dicembre morì, lasciando un fascicolo manoscritto in particella e forse altri appunti sconosciuti. La vedova, Constanze, fece in modo che il lavoro fosse ritenuto compiuto, in modo che il committente versasse l’onorario pattuito. Per completare l’opera Constanze mise al lavoro sul materiale rimasto gli allievi più fedeli dell’entourage di Mozart: Joseph Eybler, Franz Freistädler e soprattutto Franz Xaver Sussmayr.

L’opera sarà eseguita dall’orchestra sinfonica e coro “Carlo Coccia” di Novara. L’Orchestra sinfonica “Carlo Coccia” è stata fondata nel 1994.Al suo interno si è poi sviluppata l’Orchestra da Camera “Carlo Coccia”: i due organici possono così affrontare un ampio arco del repertorio, dal barocco di Haendel, al classicismo di Mozart, fino al grande repertorio sinfonico romantico e del Novecento.
Fin dal suo esordio ha ricevuto unanimi consensi e la presenza sempre più assidua in importanti stagioni concertistiche la rendono un punto di riferimento della vita musicale italiana. La collaborazione con importanti direttori e solisti ne conferma la statura artistica.
Recentemente ha intrapreso una fattiva collaborazione con l’Associazione Coro Filarmonico del Teatro alla Scala, con il quale sta effettuando una serie di concerti nelle principali città italiane diretti da Roberto Gabbiani, attualmente direttore del Coro del Teatro alla Scala.
L’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia si è resa interprete, anche in prima esecuzione italiana, di partiture contemporanee come Adiemus – Songs of Sanctuary di Karl Jenkins, la Ballata per Orchestra di Renato Grisoni, la cantata scenica Il diario di Anna Frank di Leopoldo Gamberini, il Tema con variazioni di Guido Cantelli, in prima esecuzione pubblica. Parallelamente all’attività sinfonica l’orchestra collabora stabilmente con il Teatro Coccia di Novara alla Stagione Lirica.

“Requiem” per soli, coro e orchestra di Wolfang Amadeus Mozart
Orchestra sinfonica e coro “Carlo Coccia” di Novara
Ornella Vecchierelli : Soprano
Mariella Guarnera : Mezzosoprano
Luca Di Gioia : Tenore
Alberto Rota : Basso
Coro del Teatro Coccia
Orchestra Sinfonica Carlo Coccia di Novara
Direttore: Giorgio Fasciolo

Giovedì 26 gennaio – ore 21
Auditorium “Paccagnini” piazza XXV aprile – Castano Primo
Biglietto posto unico 20 euro.

Per informazioni e prenotazioni telefoniche: 0331/548766 – 348/4020648. Mail: circolo.spettacoli@virgilio.it. Fax 0331/540239.
La biglietteria è aperta il martedì dalle 16 alle 19 e il giovedì dalle 10 alle 14.
Non ci sono costi aggiuntivi per i diritti di prevendita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...