Dentisti in crisi: dalla Lombardia la risposta per utenza e professione

«In sei mesi perso più di un paziente su tre». «Per la crisi pazienti diminuiti del 50%». «Tutti in vacanza a Budapest. Dal dentista». Dall’inizio dell’anno le notizie che circolano a proposito del panorama dentistico italiano non sono tra le migliori. La crisi economica sta interessando anche una fascia imprenditoriale che sta a cuore a tutti. Consumatori compresi. Le associazioni dei consumatori, infatti, lamentano di «abbassare i prezzi», così quanto sta «diminuendo il potere di acquisto». Notizie assolutamente poco confortanti che hanno portato l’utenza a rivolgersi a operatori esteri fino a ieri nemmeno presi in considerazione: ungheresi, slovacchi, polacchi. Alla fine del 2006, inoltre, una direttiva europea aprirà le porte italiane ai dentisti dell’Unione Europea a 25. Che fare, dunque? Il Nordovest Lombardo, quella fetta di territorio, per intenderci, che si stende dalla nuova fiera di Rho-Pero fino a Varese è ancora una volta in prima fila: lo scorso primo dicembre è infatti nata, prima in Italia, Dental Supporting Group srl, società di gestione di studi dentistici venuta alla luce proprio per «garantire professionalità odontoiatriche d’eccellenza, mantenendo i costi a livello del settore pubblico».
La sede della neonata società è a Legnano (Milano) e, al momento, conta su dieci studi dentistici convenzionati situati in altrettanti Comuni dell’asse del Sempione. «Il progetto – spiega Katia Cassano, marketing manager del gruppo – era in cantiere da circa due anni. La crisi del settore non è una novità per chi opera nel campo. Già nel 2000, c’erano stati i primi segnali di livellamento dell’utenza. Nel 2002, il numero di pazienti era diminuito del 10%. I segnali sono riconducibili alla crisi economica che sta investendo il nostro Paese e che, per inerzia, ha interessato anche il nostro settore».
Dall’idea si è iniziato a pensare sul serio a una società che dia la possibilità agli utenti di non rinunciare alla qualità professionale dei dentisti italiani oltreché a consentire loro la possibilità di finanziamenti agevolati nel caso di interventi particolarmente onerosi. «Abbiamo studiato una risposta che avvicinasse le esigenze degli utenti e dei dentisti – continua Cassano -. In primo luogo abbiamo sondato il mercato della nostra area di competenza (l’asse del Sempione, ndr) per capire se vi fosse la volontà da parte dei dentisti del territorio di intraprendere questa strada. In secondo luogo, abbiamo cercato di studiare soluzioni che avvicinassero la nostra opera professionale a quella del pubblico impiego. Ci siamo riusciti e ora siamo pronti a mettere al servizio della comunità e della professione un nuovo modo di operare nel rispetto degli standard previsti dalla legge». Di fatto, Dental Supporting Group, grazie alla collaborazione tra studi dentistici qualificati e conosciuti sul territorio, offre interventi a prezzi simili a quelli della sanità pubblica (ticket). Tanto per fare un esempio: un’otturazione costa, negli studi del gruppo, dai 40 ai 70 euro. Liste di attesa, naturalmente, azzerate.
I pazienti del gruppo, inoltre, possono contare su un sistema informativo che consente loro il controllo costante e continuo della propria situazione sanitaria: «I pazienti dei nostri convenzionati – precisa Cassano – vengono dotati di una tessera magnetica con microchip, password e codice identificativo in modo che, in qualsiasi occasione lo desiderano, possono controllare via internet la propria situazione sanitaria: vedere quando è stato fissato un appuntamento, consultare il tariffario, quando è stata consigliata la visita successiva, quali tipi di interventi sono stati eseguiti e così via. Un modo trasparente e corretto di rapportarsi con l’utenza nel rispetto della privacy, così come previsto dalla normativa vigente in materia». Altro punto di forza della società è la collaborazione impostata con alcuni istituti di credito che permettono all’utenza di contare su tassi agevolati e condizioni studiate su misura: «Sappiamo benissimo – conclude il marketing manager – che alcuni tipi di lavori sono molto onerosi e incidono fortemente sui bilanci delle famiglie. Ciò accadeva prima, quando la crisi nel nostro settore non si avvertiva, a maggior ragione ne siamo consapevoli ora. Determinati tipi di interventi, oltre che lunghi e particolarmente costosi, non possono scendere sotto una determinato parametro prefissato. Proprio per questo, abbiamo instaurato una serie di rapporti con alcuni istituti di credito per agevolare gli studi nei finanziamenti ai nostri utenti che li avvantaggino a che rispondano, completamente, alle loro esigenze».
La sede di Dental Supporting Group è a Legnano, in provincia di Milano (viale Cadorna, 95). Per informazioni: www.dentalsupportinggroup.com; e-mail: info@dentalsupportinggroup.com; telefono: 0331.520218.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...