LA CLASSE POLITICA NON DEVE RESTARE SORDA ALL’APPELLO DEL PAPA IN FAVORE DEI MALATI DI MENTE E DELLE LORO FAMIGLIE

FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU “SICILIA INDIPINNENTI”
FRONTE NAZIONALE SICILIANO “SICILIA INDIPENDENTE”

-Sikritarìa Nazziunali-

Kumunikatu Stampa

LA CLASSE POLITICA NON DEVE RESTARE SORDA ALL’APPELLO DEL PAPA IN FAVORE DEI MALATI DI MENTE E DELLE LORO FAMIGLIE

Come ci ricordano spesso gli addetti ai lavori, CINQUECENTO MILIONI di persone nel mondo soffrono di DISTURBI PSICHICI, che vanno da quelli più “leggeri” come la nevrosi o lo stress o i vari disturbi di umore, a quelli più consistenti come i ritardi mentali o le patologie degenerative come l’ALZHEIMER e il PARKINSON. Insomma: ormai il “DISAGIO MENTALE” coinvolge UN QUINTO dell’Umanità e il 47 per cento delle famiglie. E costituisce una grave EMERGENZA socio-sanitaria, spesso sottovalutata.

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu esprimono, pertanto, apprezzamento per la particolare attenzione che in questi giorni il mondo scientifico ed il Sommo Pontefice, BENEDETTO XVI, ognuno nei rispettivi ruoli, hanno dato a questa problematica e certamente continueranno a dare. Come peraltro dimostra il fatto che il Papa abbia rivolto l’appello a tutte la Diocesi del mondo e proprio in occasione della 14ª Giornata Mondiale del Malato. Questo appello costituisce, altresì, un’accorata sollecitazione a tutti i Paesi del mondo che magari non hanno ancora una specifica LEGISLAZIONE in materia di malattie mentali ed anche ai Paesi che – pur essendo meglio organizzati – non hanno ancora intrapreso una vera e propria politica per il settore. Occorre, cioè, che queste Nazioni colmino al più presto le rispettive LACUNE, in nome della SOLIDARIETÀ, sia nei confronti dei malati sia nel confronti delle loro famiglie. Le quali non possono e non devono essere lasciate sole.

Di tali obiettivi in Sicilia si è fatto carico – in primis – il Cardinale SALVATORE DE GIORGI, che non ha esitato un solo istante a rilanciare, con forza e con passione, l’invito del Papa, sostenendo che, al lodevole lavoro delle strutture sanitarie che operano in sede regionale e locale, occorre aggiungere un forte potenziamento delle stesse ed una loro maggiore presenza nel territorio e nella Società.

L’FNS condivide (anche dal punto di vista “laico”) i contenuti dell’intervento del Cardinale DE GIORGI che – in questo momento particolare – giungono quanto mai opportuni. È doveroso, infatti, riflettere – come ci suggerisce il più alto esponente della Chiesa Cattolica in Sicilia – sulla necessità di rispettare e promuovere la dignità dell’uomo, nella malattia e nella malattia mentale in particolare, in quanto questa è la “vera civiltà”. La civiltà, cioè, della vita e dell’amore.

Gli Indipendentisti FNS ritengono, infine, che la Regione Siciliana – a prescindere dal fatto che abbia o meno competenza esclusiva in materia – debba porsi il traguardo “culturale”, morale e politico di mettere le nostre strutture sanitarie, ospedaliere e sociali nelle condizioni di riconquistare quel primato nelle scienze psichiatriche che fu conquistato ai tempi di PIETRO PISANI, prima dell’annessione della Sicilia all’Italia. “Primato” mantenuto, nonostante l’annessione all’Italia, fino ai primi decenni del secolo scorso.

Palermu, 13 frivaru 2006

GIUSEPPE SCIANÒ, Sikritariu FNS

————————————————————————————-

Si ringrazia per la cortese attenzione. L’Addetto Stampa (Giovanni Basile)

FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU “Sicilia Indipinnenti”
FRONTE NAZIONALE SICILIANO “Sicilia Indipendente”
Via Brunetto Latini, 26 – 90141 Palermo
tel&fax (+39) 091329456

Internet: http://www.fns.it / e-mail: fns@fns.it
Ufficio Stampa: siciliaindipinnenti@gmail.com

“CUMITATU CITATI ‘I CATANIA”
“Comitato Città di Catania”
http://www.fnscatania.tk (with english introduction and multilanguage translator)
http://www.nonfartifregare.tk
fnscatania@gmail.com
tel (+39) 1786012222 fax (+39) 1782211303
Skype id: nicheja

“CUMITATU CITATI ‘I GIRGENTI”
fnsgirgenti@gmail.com

“CUMITATU MISSINISI”
fnsmissinisi@gmail.com

“CUMITATU NISSENU”
fnsnissenu@gmail.com


«Diamo, quindi, al Popolo Siciliano – in lotta per il suo ideale millenario – la bandiera di un indipendentismo esente da mafiosità e brigantaggio, auspicandone la vittoria nella libertà, nella democrazia, nella giustizia sociale, nella concordia, nella pace e nello spirito europeistico e mediterraneistico».

Giuseppe Montalbano, 1976


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...