Shadow box, Mostra di Gianfranco Gentile

Shadow box, Mostra di Gianfranco Gentile

Inaugurazione: domenica 5 marzo 2006 alle ore 17,30 con la partecipazione dell’artista
Luogo: Atelier, via Lusardi 13, 24040 Calvenzano (Bg)
Durata: 5 MARZO – 2 APRILE 2006
Orari di apertura: Da lunedì a sabato 9-12,30 – 14,30-19,30, domenica 16-19
Catalogo: a cura di Cincinelli Massimiliano
Info: 0363-335406, atelier@atelieronline.itwww.atelieronline.it

“Shadow Box”
Con padronanza assoluta del mezzo espressivo, Gentile interpreta e propone un mondo costituito da particolari, spezzoni di oggetti arrugginiti e polverosi, dismessi e non più utilizzati e nemmeno utilizzabili. Lo fa tramite un materiale povero come il cartone che a sua volta è stato utilizzato e ha già esaurito la sua funzione principale, ma che ora rivive fra le sue abili mani rappresentando un mondo irreale costituito però da oggetti fisici e tangibili. Si tratta di ingranaggi, bulloni, viti, particolari meccanici, cimiteri d’auto, parti di auto immutabilmente fermi e poderosi. Per chi come me non ha nessuna conoscenza della meccanica, questi oggetti riescono, nell’intento evocativo che si portano dietro, a trasformarsi in qualcosa di completamente nuovo e sensazionale che nulla ha a che fare con la loro funzione originaria. Come molossi di un passato vicino o lontano, producono nello spettatore una sensazione di spiritualità estatica che si perde fra le luci e le ombre di strani macchingeni.

Tutte le opere sono tecniche miste su cartone o masonite.

Gianfranco Gentile
Nasce a Verona nel 1949.
Per tutto il decennio degli anni ’70 vive a Firenze dove si laurea in Architettura. In quegli anni frequenta il corso di Fonologia e Musica elettronica presso il Conservatorio L. Cherubini e si occupa principalmente di musica sperimentale e di improvvisazione elettroacustica, partecipando a manifestazioni di musica contemporanea sia in Italia che all’estero. Autore di colonne sonore e performer in vari spettacoli teatrali tra cui i 6 eventi del “Teatro Invisibile” di A. Rostagno e “Finita Infinita” in coppia con la cantante-attrice Maria Monti. Compositore e interprete in ambito pop-rock, fino a metà degli anni ’80 vive a Roma e successivamente a Verona dove lavora come scenografo, grafico e disegnatore di oggetti d’arredo. Dalla metà degli anni ’90 si incammina anche sulla strada della pittura, passione che covava da tempo, utilizzando principalmente pastelli e tecniche miste, con inquadrature inusuali della realtà visiva di tutti i giorni e proponendo una “archeologia industriale” segnata dalla riproduzione decontestualizzata di reperti ferrosi, brani meccanici abbandonati e riscoperti in un’appassionata ricerca sul territorio.
Come in campo musicale, anche nella “pittura” affianca a un’operatività artigianale le nuove possibilità espressive derivate dall’uso del computer, lavorando con programmi di foto ritocco e con strumenti di pittura digitale alla creazione di immagini originali e all’elaborazione di immagini “estratte” dalla realtà parallela di internet.

Principali Esposizioni:

“Shadow Box” – Atelier , Calvenzano (Bg) – 2006
“Mostra Personale” Libreria Gheduzzi Verona – 2006
“Archeologia Industriale” Galleria Pontaven – Suzzara (MN) – 2005 – 2006
“71° Salon de ligne et couleur – “Jeu” Paris – 2005
“Machine Action” Mostra colletiva – Les mèmoires de Jacgmotte ARTEspace – Bruxelles – 2005
“Disegno, Architettura, Arte” Sala espositiva Renato Birolli – Ex Macello – Verona – 2005
“Generazioni” Caffè Malta e Artshowroom, – Verona – 2005
“Archèologie des formes mècaniques et des installations industrielles” – Bruxelles – 2005
“ARTchitetture” Sofia, Bulgaria – 2005
“Machanà” Bottega dell’Arte Lugano (CH) – 2005
“Gabriello Anselmi presenta 107 cent sept Arte & Territorio” Galleria Espositiva Ex Macello, Verona – 2005
“RipArte 2004” Roma – 2004
“Architetture im-possibili” Galleria Santabarbara – Milano 2004
“XIII Esposizione Internazionale degli Architetti Artisti”
Palagraziussi – Antico Oratorio S. Filippo Neri Alla Fava – Venezia – 2004
“Figuralismi – Icone dopo le clonazioni”
Mostra Collettiva – Galleria dei Figuralismi, Milano – 2004
“Gianfranco Gentile” Galleria d’Arte Serego – Verona – 2004
“I Quattro Elementi” Sale dell’imbarcadero del Castelo Estense – Ferrara – 2003
“XII Esposizione Internazionale degli Architetti Artisti” – BOTTEGA DEL TINTORETTO, Venezia – 2003
“Mostra collettiva della Società Belle Arti di Verona” – Verona
“La fabbrica delle idee” Caprino Veronese (VR) – 2003

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...