PADOVA: ACCORDO TRA IL TEAM DURANGO E IL COMUNE


Durango e Padova

Ruggero Pieruz, l’assessore al commercio del Comune di Padova, Ivone Pinton ed Enrico Magro, titolari della Durango, ieri erano raggianti. Infatti hanno tenuto una conferenza stampa nello storico Caffè Pedrocchi di Padova per annunciare un accordo tra il Comune di Padova e il team della Durango: le vetture porteranno lo stemma della città di Padova in tutto il mondo a titolo gratuito. Il Comune di Padova, come ha sottolineato Pieruz, ha concesso volentieri il patrocinio alla Durango per sottovalutarne la patavinitas e per premiare l’azienda che in Italia è seconda solamente alla Ferrari. L’accordo avrà il suo momento pubblico e magico oggi pomeriggio con inizio alle ore 15: tra il cortile di Palazzo Moroni, sede del Municipio di Padova, e il liston saranno in mostra una decina di vetture. Gli appassionati di automobilismo potranno incontrare il team della Durango e potranno vedere da vicino i piloti della casa di Mellaredo. Tra essi ricordiamo il cantante Max Gazzè, che correrà per i colori della Durango in coppia con Raffaele Gianmaria nella categoria nazionale Gt. La scuderia padovana diputerà il Gp2 con il confermato velocissimo pilota spagnolo Sergio Hernandez e con il brasiliano Lucas Di Grassi, pilota allevato da Flavio Briatore. Nella Euro 3000 Durango darà supporto tecnico e logistico alla Fisichella Motor Sport: dopo l’affermazione di Luca Filippi nello scorso anno , questo campionato sarà disputato dai piloti Bonanomi, Nocera e Ricci. In F. Azzurra sarà schierato Nicola De Marco, pluricampione regionale. La Durango darà anche il supporto tecnico alla squadra della federazione internazionale karting e ai suoi piloti Castellacci e D’Aiello. La squadra di F. Renault vedrà schierati Valentini e due figli d’arte: Alberto Vudafieri e Cecotto junior, figlio di quel Jonny Cecotto che ha corso in F. 1 alla Toleman, al fianco di Ayrton Senna.
Alla conferenza stampa sono intervenuti anche il Dottor Domenico Sassano, Direttore Regionale dell’ACI del Triveneto e il dottor Massarini, direttore dell’ACI di Padova per sottolineare l’utilità della Durango anche come palestra di educazione stradale per il giovani automobilisti. Condividiamo questa opinione senza alcuna riserva.
Il prossimo editoriale lo vorremmo scrivere dai box della Durango in F.1.
Lo sperano anche Pinton & Magro e Padova con loro.

Carmine Granato – Padova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...