L’ACCADEMIA ALFIERI al 14°FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA POESIA DI GENOVA

l’ACCADEMIA ALFIERI al 14° FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA POESIA

Il Festival Internazionale di Poesia di Genova, è unanimemente considerato l’evento dedicato alla poesia più importante in Italia e uno dei più prestigiosi a livello internazionale. Nata nel 1995 da un’idea del poeta e scrittore Claudio Pozzani, questa manifestazione richiama a Genova decine di artisti da tutto il mondo, dai Premi Nobel e autori di grande popolarità, a nuovi autori internazionali, senza barriere stilistiche. Il Festival Internazionale di Poesia di Genova ha dato vita a numerose altre rassegne letterarie a Bruges, Monaco di Baviera, Helsinki, Tokyo, Parigi, LilleTra gli oltre 500 artisti che hanno partecipato al Festival nelle passate 11 edizioni possiamo ricordare i Premi Nobel Walcott, Soyinka, Milosz, e ancora Montalban, Benni, Mutis, Ferlinghetti, Houellebecq, Gutierrez, Luzi, Harrison, Maraini, Jodorowsky, e musicisti come Lou Reed, Glenn Hughes, Paco Ibanez, Vecchioni, Blixa Bargeld, Lydia Lunch, Gianmaria Testa, Morgan e Ray Manzarek, già tastierista dei Doors, che nel 2001 scelse il Festival di Poesia di Genova come unica data europea per celebrare il trentesimo anniversario della morte di Jim Morrison. La Grande Notte della Poesianei meravigliosi palazzi di Strada Nuova, con concerti, performance, visite guidate, letture, incontri e con le degustazioni poetiche-enogastronomiche , dove poeti, artisti e studiosi da tutto il mondo s’interrogano e propongono differenti chiavi di lettura e scenari futuriIl Festival Internazionale di Poesia di Genova, ideato e organizzato dal Circolo dei Viaggiatori nel Tempo e diretto dal poeta e scrittore Claudio Pozzani, è giunto all’QUATTORDICESIMA edizione, forte del crescente successo di pubblico e di critica.è ormai divenuto uno degli eventi chiave dell’estate culturale europea, grazie anche al coinvolgimento delle più importanti associazioni letterarie del continente e alla collaborazione di molti istituti italiani di cultura all’estero.Un’altra peculiarità che ha decretato l’ingresso di questo festival nel circuito internazionale delle più grandi manifestazioni poetiche, è il suo connubio quantità-qualità.Una delle caratteristiche del Festival è di presentare la poesia in tutte le sue forme e stili, dalla poesia classica alle sperimentazioni, dalla valenza letteraria della canzone d’autore alle ultime tendenze di rap e slam, dalla videopoesia alla poesia sonora, dalla poesia visiva alla performance, dai sonetti agli haïku, dai poeti del passato alle ultime generazioni di autori.Molto spesso gli autori presentano performance in esclusiva per il Festival o danno vita a collaborazioni inedite con altri artisti, ribadendo l’unicità di questa manifestazione e la sua capacità creativa. Tra le associazioni letterarie invitate al Festival c’è anche l’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI di Firenze che ha nel capoluogo ligure una sua sezione ,quest’associazione che quest’anno compie il venticinquennale è stata fondata nel 1983 dal poeta Dalmazio Masini con l’obbiettivo di promuovere interessi artistici dedicando particolare attenzione verso quelliletterari:poesia,canzone,teatro.L’ACCADEMIA ALFIERI sarà presente secondo il seguente calendario : venerdì 13 giugno ore 17 Caffè Letterario delle Erbe. Piazza Erbe
IL DOLCE STILE ETERNO – La poesia del terzo millenniocon i poeti dell’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI DI FIRENZEparte I: IL SONETTO 9 secoli di successo in tutto il mondo della più italiana delle forme poetiche (Testo di Elena Zucchini) sabato 14 giugno Ore 17 Caffè Letterario delle Erbe. Piazza Erbe
IL DOLCE STILE ETERNO – La poesia del terzo millenniocon i poeti dell’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI DI FIRENZEparte II: LA CANZONE dai provenzali a Petrarca, da Leopardi agli anni 2000 (Testo di Mario Macioce)
Domenica 15 giugno ore 16 Caffè Letterario delle Erbe. Piazza Erbe
IL DOLCE STILE ETERNO – La poesia del terzo millenniocon i poeti dell’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI DI FIRENZEparte III: IL RONDO’ ITALIANO l’ultima frontiera della metrica italiana (Testo di Dalmazio Masini)gli incontri saranno preceduti da tre brevi vetrine di tre poetesse provenienti da diversi luoghi d’origine ognuna con una specifica originale identità
gli artisti presenti alla manifestazione sono , Dalmazio Masini ,Elena Zucchini , CurtI Tiziana ,Anna Cottini , Massimo Pinzuti ,Leonora Fabbri ,Mario Macioce Gioia Guarducci ,Vittoria Zedda.
per le vetrine prsenteranno le loro performance Maria Salomone , luciana Monteverdi ,GiannaCampanella .

( notizie recuperate dal sito di Claudio ,Pozzani )

Annunci

grande successo per LA COLLINA spettacol di poesia e musica

 

NUOVA REPLICA LUNEDì 9 GIUGNO ORE 21,15

Grande successo! LA COLLINA spettacolo poesia e musica
ieri sera alla Cabina Teatrale di Saverio Tommasi ,in via Romagnosi 13 -Firenze si è tenuta la prima dello spettacolo di poesia e musica LA COLLINA , liberamente tratto dall’Antologia di Spoon River e dall’album di Fabrizio de Andrè”non al denaro ,nè all’amore nè al cielo “. Uno spettacolo dalla grande suggestione ed emozione sia per i testi scelti dai lettori , 12 personaggi femminili scelti tra i più drammatici o curiosi, letti con partecipazione ed intensità emotiva da Tiziana Curti e Anna Cottini, i 6 personaggi maschili in parte ripresi dall’album di de Andrè e in parte scelti dall’Antologia sono stati interpretati da Massimo Pinzuti ,che ha eccellentemente eseguito le canzoni e le poesie . Molto coinvolgente la voce fuori campo del narratore ,interpretato da Alessandro Resti,che ha intessuto la trama che legava tutti i personaggi, ottima la trovata di posizionarlo appena fuori dalla scena in modo che non fosse totalmente visbile dal pubblico . Altre piccole trovate scenografiche come la penombra e l’effetto di luce che creava punti luminosi sul fondo scena ,l’uso di maschere bianche per simboleggiare le anime che al momento di parlare lasciano il loro stato di immobilità .
Lo spettacolo è stato molto gradito dal pubblico che gremiva il piccolo spazio della “CABINA” piena fino al limite massimo , verrà eseguita una replica il prossimo Lunedi26 , che a quanto mi risulta è già totalmente prenotata , quindi ci aspettiamo una successiva replica al più presto .

 

MEETING POETICO NAZIONALE ABBADIA SAN SALVATORE

 

Meeting 2008

 benvenuto ai partecipanti al quarto convegno poetico “incontri poetici all”Amiata 

 

Solo dei poeti, ormai,

solo della gente che lascia il cuore volare,

che lascia la propria fantasia senza la pesantezza del quotidiano,

è capace di pensare diversamente,

ed è questo di cui oggi avremmo bisogno.”

 

Come ogni anno per dare inizio a questo convegno mi avvalgo di una breve citazione ,questa che vi ho appena letto è un pensiero di Tiziano Terzani , una bellissima immagine sulla figura del poeta e della sua importanza nella società  moderna  oppressa soprattutto dalla  televisione  e dal consumismo sfrenato.  Per definire lo spirito che anima quest’incontro ,curiosando tra vari giornali e libri che si occupano di arte in tutte le varie tipologie,ho trovato e scelto anche una piccola parte del commento all’esposizione del progetto scenografico di Lucilla Papa intitolato “LO SPAZIO” presso la stazione Leopolda di Firenze che penso , renda visivamente l’idea iniziale che ha dato l’avvio alla concretizzazione di questo convegno ,giunto alla sua quarta edizione :>Si vede questo agglomerato di corde e stoffe colorate che può essere inteso come rete di dialogo ,come scambio tra persone “>Ed è esattamente questo il nostro meeting , posto nel contesto d’interscambio culturale vuole favorire la circolazione di idee e opere nella convinzione che il dialogo sia strumento fondamentale per comprendere e valorizzare le idee creative . Questo è il tema che anima questi incontri “il dialogo “,la motivazione principale  Sono convinta che l’incontro tra persone provenienti da realtà regionali diverse, sia la spinta per ampliare e modulare questa dimensione , penso che chiamando tanti autori a condividere la loro produzione letteraria  ogni singolo elemento  si arricchisca di valori. Così che attraverso la trasmissione dei saperi si possa proseguire nella ricerca , già avviata nelle precedenti edizioni, d’indagine della realtà attraverso la voce di diverse esperienze e diversi accenti , qui oggi avremo il piacere di ascoltare artisti provenienti non solo da Firenze o Abbadia ma anche da Genova ,Milano, Prato ,Verona ,Siena e altre città , esponenti di gruppi letterari diversi da quest’anno anche di comunità virtuali ,blog letterari e forum , ci sono tra noi amici di live speces ,myspace, di Poetika ,di myblog, wordpress, e altri.

Dobbiamo quindi porci nella condizione della ricerca e dell’ascolto di alfabeti inediti ,e originali metodologie ,da condividere per dare vita a un network di artisti impegnati nell’interazione tra esperienze diverse .

Prima di dare inizio alla serata è doveroso ringraziare il comune di Abbadia San Salvatore che ogni anno mette a nostra disposizione questo antico e prestigioso teatro, consentendoci di dar vita a questa manifestazione , , un ringraziamento va anche alla Pro Loco per la preziosa collaborazione , a loro va il mio ringraziamento personale Inoltre voglio ricordare che quest’anno cade il 25° anniversario della fondazione dell’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI  e quindi anche questa manifestazione rientra tra i festeggiamenti in programma per questo evento perciò abbiamo pensato di consegnare ad ogni poeta partecipante un piccolo ricordo consistente nella copia della prima pagina del numero zero della rivista L’ALFIERE giornale  ufficiale  dell’associazione. Adesso come ogni anno diamo inizio alle letture , in sintesi la serata si svolgerà alternando gruppi di letture poetiche eseguite dagli stessi autori e canzoni d’intrattenimento eseguite da Massimo Pinzuti, alla vostra destra potete vedere l’esposizione dei libri degli autori partecipanti, chi fosse interessato ad acquistarli può farlo al termine della manifestazione che è previsto intorno alle 19,30 dopo di che per chi vuole seguirci ci sarà la cena nell’albergo Garden aperta a tutti i partecipanti a prezzo concordato e a seguire serata di festa musicale nella sala ricevimento dell’ albergo.

grazie a tutti , Tiziana Curti

commento sullo spettacolo Calendimaggio

 

Calendimaggio: Nome popolare dato alla festa che, durante il Medioevo ed il Rinascimento, celebrava il ritorno della primavera ed il rifiorire della natura. Aveva luogo il primo giorno di maggio, ed era molto diffusa in Italia (soprattutto a Firenze), ed anche in altri paesi. A Firenze il popolo festante seguiva un gruppo di fanciulli recanti arboscelli fioriti: si procedeva poi all’elezione della “regina di maggio”. L’uso più diffuso a Firenze era comunque quello di piantare il maio, cioè di fissare un ramo frondoso ornato di fiori e nastri variopinti alla porta della donna amata o nella piazza del villaggio; in questo caso attorno ad esso si intrecciavano danze o si tenevano brevi rappresentazioni teatrali, chiamate “maggi”. La tradizione di piantare il maio viene per lo più spiegata come sopravvivenza di antichi culti agrari.

Questa è la definizione antologica del termine , il Calendimaggio si festeggia anche oggi in piazze e nei teatri , un augurio propiziatorio per un destino che con il sole e le buone giornate si spera possa portarre anche la serenità sperata. L’Accademia Alfieri non poteva lasciarsi scappare questa ghiotta occasione ,infatti sabato 10 maggio nell’oratorio del Fuligno ,via Faenza 52 si è svolta la manifestazione del CALENDIMAGGIO nella quale si sono succeduti alcuni poeti dell’associazione culturale Accademia Alfieri nella lettura di poesie giocose di loro composizione e di autori eccellenti della tradizione popolare , il tutto arricchito dal bravo cantautore Massimo Pinzuti che ha proposto una selezione di brani scelti dal repertorio folkloristico e tradizionale inerente ai canti del maggio contadino e altri brani della canzone d’autore . La serata è scivolata con allegria e piacevolezza il pubblico vario e numerosissimo ha particolarmente gradito le interpretazioni poetiche gradevoli ed ariose che sono state proposte , la serata si è conclusa con la dolcissima “fratello sole sorella luna “ che ha dato alla serata quel tanto di spirituale che non guasta.

Il tutto si è concluso con una cena sociale nel giardino del centro sociale per festeggiare l’arrivo sperato delle belle giornate soleggiate .

Tiziana Curti

spettacolo LA COLLINA poesia e musica

 

 è una libera interpretazione Dell’Antologia di Spoon River, il geniale lavoro scritto da Lee Masters. E’una appassionante galleria di vizi,virtù,peccati e pregiudizi di un paese tipo dell’america dei primi anni del novecento visti e rivisitati attraverso gli epitaffi posti sulle lapidi di un cimitero posto su una collina alle spalle del villaggio di Spoon River. Quest’antologia ha incuriosito e interessato più artisti nel corso del tempo, tra questi anche Fabrizio De Andrè che ne ha tratto ispirazione per un album affascinante dal titolo “Non al denaro né all’amore né al cielo”

Questo spettacolo comprenderà una selezione di letture tratte dall’antologia e di alcuni brani musicali dell’album di Fabrizio de Andrè.

 

Cabina teatrale

di SAVERIO TOMMASI

via Romagnosi 13

FIRENZE

 

19 maggio ore 21,15

replica 26 maggio ore 21,15

 

LA COLLINA

 

atto unico

liberamente tratto dall’Antologia di Spoon River e dall’album di Fabrizio de Andrè “Non al denaro, non all’amore, né al cielo”

 

 

interpreti:

 

Anna Cottini – letture

Tiziana Curti – letture

Massimo Pinzuti – chitarra e voce – letture

Alessandro Resti – voce narrante

 

ingresso libero è gradita la prenotazione n.3395904072

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALENDIMAGGIO

ATTIVITA’ CULTURALI

ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI

Presso il Centro socio culturale “Il Fuligno”-Via Faenza 52 – Firenze

PRESENTA

In occasione della Primavera,

CALENDIMAGGIO

SABATO 10 MAGGIO 2008 – ore 16.00

Canti e suoni e lettura di poesie giocose, con i poeti dell’Accademia Alfieri

e il cantautore Massimo Pinzuti .

Ingresso libero

 

concorsoletterario UN MONTE DI POESIA

 

  • Nome del premio: Un Monte di Poesia terza edizione

  • Scadenza iscrizione:30 giugno 2008

  • Organizzazione:Pro Loco Abbadia San Salvatore,Assessorato alla cultura comune Abbadia San Salvatore,associazione culturale accademia V.Alfieri

  • Indirizzo:Pro Loco di Abbadia San Salvatore via Renato Rossano 2 Abbadia  San  Salvatore (SI) 53021

  • Email: atondi@terreditoscana.net

  • Telefono:0577 778324

  • Sito internet http://www.comune.abbadia.siena.it ,www.accademia-alfieri.it http://tizianacurti.spaces.live.com

  •  

  • Sezioni: tema libero (adulti) ,tema la montagna ,tema libero giovani

  • Lunghezza opere ammesse: 30 versi

  • N° 2 poesie in 4 copie

  • Quota di adesione: 10 euro per ogni sezione scelta ,escluso la sez gionani

  • Premi: 1° 200 euro coppa e pergamena ,2° 3°coppa e pergamena ,4° 5° targa e pergamena per la sez giovani 1° 100 euro coppa e pergamena ,2°3°coppa e pergamena 4°5°targa e pergamena

  • Premiazione: 12 ottobre 2008 in occasione della festa d’autunno  presso il Cinema Teatro Amiata via Matteotti 10 ore 10

  • Notizie sul risultati: verranno comunicate ai partecipanti attraverso la stampa e web, i vincitori saranno avvertiti a mezzo posta

  • Giuria: esponenti del mondo della cultura e dell’ ammiistrazione locale

  • Patrocinio: Comune di Abbadia San Salvatore, provincia di Siena

  • Sponsors Banca Toscana ,Monte dei Paschi  di Siena

  • Note: su un foglio insieme agli elaborati dovrà essere riportata la liberatoria relativa ai dati personali in materia di privacy”io sottoscritto ..autorizzo l’uso dei dati personali ai sensi della legge 675/96 in fede … per i minori è obbligatorio il consenso dei genitori e la fotocopia del documento d’identità