PICCOLE RECENSIONI PER GLI AMICI N.5: LUCERNA DI VERSI di Giuseppe Colapietro

Questa raccolta di versi, edita nel 2011, è sempre una sorpresa, ogni volta che la rileggo scopro nuove emozioni e penso che in fondo sia esattamente questo il fine dell’autore, suscitare sempre nuove emozioni.

Giuseppe Colapietrocolapi1005378_543364782416380_837246388_n

è  socio da molti  anni

dell’Accademia Alfieri,

ha pubblicato  questa

sua prima raccolta con emozione ed entusiasmo,

con questa ha raccolto fino ad oggi,

una più che considerevole messe di premi, il che è segno che

il suo lavoro è gradito ed apprezzato. In questa raccolta si sente fortissimo il senso della religiosità, molte volte il poeta si rivolge a un qualcuno o a un qualcosa più in alto che tutto vede , giudica e può a seconda delle volte dare indicazioni o risposte .Quasi sempre in versi sciolti a volte liberi, qualche sonetto in metrica classica , qualche Rondò, costellati di parole colte dal sapore antico ,oppure modernissimi neologismi. Ma quello che si nota subito è la grande quantità di riferimenti alla natura , alla terra, alla luna, e il silenzio nel quale o attraverso il quale , l’autore compone i pensieri e i suoi versi, un silenzio rarefatto quasi ascetico a dimostrare una maturità formale ormai raggiunta.

chi desiderasse acquistare il libro LUCERNA DI VERSI di Giuseppe Colapietro può contattare l’autore       giuseppe.colapietro@alice.it

Tiziana Curti

 

EFFIMERO ISTANTE

I miei pensieri sono appesi lì

ad una ragnatela.

Come un ragno mi muovo

negli intricati fili

e guardo intorno a me.

 

L’effimero momento è la mia preda,

l’attimo che fluisce e trascolora.

Cerco di catturare i lievi cenni

e serbarli nell’intima dimora.

 

Sprigiona in questo modo quel sentire

quando ogni pianta appare in agonia.

Ma rigogliose crescon le radici

e torna ad esser nuova la stagione.

 

PIOGGIA DI PETALI

Un’aria di declino a mezzogiorno

avvolge la città e le piante spoglie

sembra una strada senza più ritorno

il durevole inverno è già alle soglie.

 

Passo lento…la mente si raccoglie:

il tempo sembra giunto alla deriva

lo sguardo e il vento inseguono le foglie

congedano l’estate fuggitiva

.

Poi nel campo una primula furtiva

forse rubata al cuore per sognare

ma la speranza ancora si riattiva

oltre il limite umano verso il mare.

 

E fra le nubi l’alto fuoco appare

a risplendere senza tristi inganni

il tramonto può l’alba rinnovare,

vero decantatore degli affanni.

 

Ognuno vestirà con nuovi panni

per salutare il nascere del giorno

raderà al suolo i vecchi suoi capanni

e vedrà pioggia di petali intorno.

 

 

Annunci

2 risposte a “PICCOLE RECENSIONI PER GLI AMICI N.5: LUCERNA DI VERSI di Giuseppe Colapietro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...